Versioni alternative: dimensione testo

Comune di Buguggiate

ALBO ON-LINE
Comune di Buguggiate
Carta d'identità

COS'E'

La carta d'identità è un documento, rilasciato dal Comune di Buguggiate, che attesta l'identità del titolare.

 A CHI SERVE

  • I cittadini italiani maggiori di anni 15 residenti a Buguggiate devono presentarsi personalmente allo sportello dei Servizi Demografici (Anagrafe);
  • I cittadini italiani maggiori di anni 15 residenti all'estero (AI.R.E.) devono recarsi personalmente allo sportello dei Servizi Demografici (Anagrafe);
  • I cittadini stranieri maggiori di anni 15 residenti a Buguggiate possono ottenere, con le stesse modalità dei cittadini italiani residenti, una carta d'identità che ha esclusivamente valore di documento di riconoscimento e non costituisce titolo per l'espatrio.

QUANDO SERVE

E' possibile richiedere ed ottenere la carta d'identità valida per l'espatrio, con la quale si può andare nei seguenti paesi: Albania, Austria, Belgio, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Egitto, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gibilterra, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Marocco, Montenegro, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Principato di Monaco, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Tunisia, Turchia e Ungheria.

 COME SI FA

L'art. 3 del T.U.L.P.S., di cui al R.D. 18 giugno 1931, n. 773, da ultimo modificato dall'art. 10 del D.L. 13 maggio 2011, n. 70 e la circolare del Ministero dell'interno - Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali - n. 15 del 26 maggio 2011 regolano il rilascio e la validità della carta d'identità.

E' stato soppresso il limite minimo di età per il rilascio della carta d'identità, prima fissato in anni quindici, per cui il documento può essere chiesto da tutte le persone aventi la residenza o la dimora nel Comune. Ai non residenti la carta d'identità è rilasciata previa nulla osta del Comune di iscrizione anagrafica. Il nulla osta viene chiesto d'ufficio.

E' stabilita la seguente validità temporale di tale documento, diversa a secondo dall'età del richiedente:

a)        Anni tre se è rilasciata ai minori di anni tre;

b)        Anni cinque se rilasciata ai minori di età compresa fra i tre e i diciotto anni;

c)         Anni dieci per i maggiori di età.

La carta d'identità deve riportare la firma del titolare che abbia già compiuto il dodicesimo anno di età, fatti salvi i casi di impossibilità a sottoscrivere.

Al fine del rilascio della carta d'identità ai minori, valida per l'espatrio occorre l'assenso dei genitori o di chi ne fa le veci, oltre che la dichiarazione di assenza dei motivi ostativi all'espatrio.

Per il minore di anni quattordici l'uso della carta d'identità ai fini dell'espatrio nei Paesi consentiti, è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci. E' opportuno munirsi di un documento comprovante la titolarità della potestà sul minore, ad esempio un certificato di nascita riportante l'indicazione della paternità e maternità.

Se il minore non è accompagnato da un genitore è necessaria una dichiarazione, rilasciata da chi può dare l'assenso o l'autorizzazione, convalidata dalla Questura o dall'Autorità consolare, con indicato il nome della persona, dell'ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato.

Ogni altra informazione può essere chiesta a questo Servizio durante l'orario d'ufficio.

 IN CASO DI SMARRIMENTO O FURTO

  • un documento di identità;
  • denuncia di furto o smarrimento rilasciata dall’autorità di Pubblica Sicurezza (Questura) o dai Carabinieri (e sua fotocopia nel caso non sia possibile consegnare all’ufficio la denuncia stessa).

 QUANTO DURA

La validità della carta d'identità è stata portata a 10 anni dal Decreto Legge n. 112 del 25/06/2008 ed il rinnovo può essere richiesto a partire dal 180° giorno precedente la scadenza. Si ricorda che, così come previsto dalla Circolare del ministero dell'Interno n. 8 del 26/06/2008, "nel caso di Carte che compiano la scadenza quinquennale a far data dal 26 giugno 2008 il Comune dovrà procedere con la convalida del documento originario per gli ulteriori cinque anni. Tale timbro di proroga verrà apposto dal Comune di residenza o di dimora anche se questi ultimi non sono quelli che hanno emesso la carta d'identità.

Si rende noto che a seguito di disagi provocati dal mancato riconoscimento, da parte delle Autorità di frontiera di un significativo numero di paesi esteri, del documento di identità prorogato come sopra, il Ministero dell’Interno ha emanato una circolare con la quale, a richiesta del cittadino, potrà essere rilasciato un nuovo documento, previo presentazione di:

  • due fotografie recenti a mezzo busto, a CAPO SCOPERTO (ad eccezione dei casi in cui la copertura del capo con velo, turbante o altro sia imposta da motivi religiosi, purché i tratti del viso siano ben visibili);
  • carta di identità scaduta
  • pagamento del costo della stessa pari a €. 5,42