14/04/2020

Brunello, martedì 14 aprile 2020
File: 20200414_centri_di_raccolta_misure_coronavirus_4.docx
Prot. 888/2020

Oggetto: misure urgenti in materiali di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 – centri di raccolta – proseguimento limitazioni con riapertura centri.

Richiamate le precedenti comunicazioni ns. prot. 587/2020, 616/2020, 646/2020 e 756/2020 al fine di:

  • permettere il rispetto della distanza minima di cui allegato 1, lett. d) del DPCM del 08/03/2020 pubblicato su GU nr. 59 del 08/03/2020 e successive disposizioni, ultima DPCM del 10/04/2020;
  • evitare l’assembramento di persone;
  • garantire comunque il servizio di pubblica utilità erogato;

A decorrere da venerdì 17/04/2020 e fino al 03/05/2020 compreso:

  1. resteranno aperti al pubblico tutti i centri di raccolta del gruppo 3 ossia: Besnate, Bodio Lomnago, Brunello, Sumirago, Oggiona con S. Stefano, Solbiate Arno, Castiglione Olona e Vedano Olona.
  2. sarà consentito l’accesso a non più di nr. 5 utenti contemporaneamente;
  3. tutte le strutture saranno chiuse nelle giornate di sabato e domenica.

Ricordiamo all'utenza:

  • che le sopraindicate strutture riceveranno unicamente le frazioni di rifiuto per le quali non è attivo il servizio di raccolta domiciliare;
  • di separare anticipatamente il materiale da conferire presso le proprie abitazioni per ridurre i tempi di permanenza presso i centri e favorire il conferimento delle altre utenze;
  • qualora si recasse presso i centri di raccolta, di attenersi alle indicazioni generali ampliamente diffuse da parte di tutti i mezzi di comunicazione per contrastare e contenere il diffondersi del virus;
  • di attenersi alle ordinanze di Regione Lombardia per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19;
  • di verificare preventivamente l’effettiva necessità di conferimento, in quanto il fatto che le strutture siano aperte non presuppone in modo scontato che tutti vi possano accedere in quanto dovranno essere sempre comprovate alle forze dell’ordine preposte, in caso di controllo, la necessità di conferimento presso le strutture che ha generato lo spostamento dalla propria abitazione.

Restano attivi i numeri telefonici in uso, 0332.454132 e numero verde 800.359595, per segnalazioni e per mettersi in contatto con il personale.

***** 

Oggetto: misure urgenti in materiali di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 – centri di raccolta – proseguimento limitazioni ed ulteriori chiusure.

Richiamate le precedenti comunicazioni ns. prot. 587/2020, 616/2020, e 646/2020, al fine di permettere il rispetto della distanza minima di cui allegato 1, lett. d) del DPCM del 08/03/2020 pubblicato su GU nr. 59 del 08/03/2020, evitare l’assembramento di persone e garantire comunque il servizio di pubblica utilità erogato, a decorrere da giovedì 26/03/2020 e fino al 15/04/2020 compreso:

  1. resteranno aperti al pubblico unicamente cinque centri di raccolta del gruppo 3 ossia: Besnate, Bodio Lomnago, Brunello, Solbiate Arno, e Vedano Olona. Si procederà quindi alla chiusura delle strutture di Castiglione Olona, Oggiona con S. Stefano e Sumirago;
  2. sarà consentito l’accesso a non più di nr. 5 utenti contemporaneamente;
  3. tutte le strutture saranno chiuse nelle giornate di sabato e domenica.

Raccomandiamo all’utenza:

  • di utilizzare le strutture unicamente per quelle frazioni di rifiuto per le quali non è attivo il servizio di raccolta domiciliare;
  • di separare anticipatamente il materiale da conferire presso le proprie abitazioni per ridurre i tempi di permanenza presso i centri e favorire il conferimento delle altre utenze;
  • qualora si recasse presso i centri di raccolta, di attenersi alle indicazioni generali ampliamente diffuse da parte di tutti i mezzi di comunicazione negli ultimi giorni per contrastare e contenere il diffondersi del virus;
  • di verificare preventivamente l’effettiva necessità di conferimento, in quanto il fatto che le strutture siano aperte non presuppone in modo scontato che tutti vi possano accedere in quanto dovranno essere sempre comprovate alle forze dell’ordine preposte, in caso di controllo, la necessità di conferimento presso le strutture che ha generato lo spostamento dalla propria abitazione.

Restano attivi i numeri telefonici in uso, 0332.454132 e numero verde 800.359595, per segnalazioni e per mettersi in contatto con il personale.

Ultime notizie

INFORMAZIONI IMU 2020

La legge di Stabilità 2020 (Legge n.160/2019) ha istituito, dall’anno 2020, una NUOVA IMU (che sostituisce le previgenti imposte sugli immobili, IMU e TASI) e che, per quanto riguarda le fattispecie imponibili e la soggettività passiva, non presenta sostanziali differenze rispetto alla normativa in vigore fino all’anno 2019.

Il versamento della prima rata nuova IMU 2020 è pari alla metà di quanto versato a titolo di IMU e TASI per l'anno 2019.

Il versamento della rata a saldo nel mese di dicembre verrà eseguito a conguaglio, sulla base delle aliquote che verranno approvate dall’Ente entro il prossimo 31 luglio, insieme al nuovo Regolamento Comunale.

MODALITA’ DI VERSAMENTO

ACCONTO IMU ENTRO IL 16.06.2020 – SALDO IMU ENTRO IL 16.12.2020

Il valore dell’Acconto da versare equivale al 50% del valore IMU+TASI 2019 pagato l’anno scorso e calcolabile attraverso il simulatore gratuito nella pagina Web del Comune (https://www.comune.buguggiate.va.it/)

Il versamento deve essere eseguito tramite la compilazione del modello F24, utilizzando i seguenti codici tributo

Codice Ente: Comune di Buguggiate   B258

Abitazione principale e pertinenze    3912

Aree fabbricabili     3916

Altri fabbricati    3918

Imu fabbricati categoria catastale D   Quota Stato  3925

Fabbricati categoria catastale D         Quota Comune  3930

 

ATTENZIONE! L’importo minimo per il versamento IMU è di €. 12,00.     Si ricorda che l’importo minimo è riferito all’imposta complessivamente dovuta nell’anno per tutte le proprietà immobiliari.

 

Per qualsiasi informazione rivolgersi all’ufficio tributi del comune di Buguggiate Tel. 0332 459166.

2° avviso pubblico per l’individuazione dei beneficiari delle misure urgenti di solidarietà alimentare

2° avviso pubblico per l’individuazione dei beneficiari delle misure di solidarietà alimentare ai sensi dell’ordinanza della presidenza del consiglio dei ministri n.658 del 29/03/2020

La domanda in forma di autocertificazione ai sensi del DPR n. 445/2000, può essere presentata come segue:

Compilata, sottoscritta e trasmessa via email allegando copia della Carta d’Identità all’indirizzo:

  • Email - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • PEC - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • facendo una foto e inviandola via whatsapp al n. 331 7516036
  • se impossibilitati a utilizzare la procedura telematica è possibile contattare l’Ufficio Servizi Sociali al n. 0332/459166 per concordare una diversa modalità di presentazione.

AVVISO FONDO NON AUTOSUFFICIENZA Dgr 2862/2020 e Dgr 3055/2020 – Misura B2 BANDO per BUONO SOCIALE PERSONE INVALIDE

AVVISO FONDO NON AUTOSUFFICIENZA Dgr 2862/2020 e Dgr 3055/2020 – Misura B2 BANDO per BUONO SOCIALE PERSONE INVALIDE minorenni e maggiorenni 

Requisiti per ottenere il Buono Sociale

- Non autosufficienza totale con certificazione di gravità ai sensi dell’art.3 comma 3 L.104/92 oppure beneficiari dell’indennità di accompagnamento

- Limite ISEE  € 20.000,00 se socio-sanitario e € 40.000,00 se ordinario per minorenni (oppure simulazione ISEE dal sito INPS in attesa di attestazione)

- Persone non beneficiarie della misura B1.

Tempi di presentazione delle domande:

Torna all'inizio del contenuto