Lombardia: Nuovo Regolamento per lo Scarico di Acque Reflue domestiche provenienti da insediamenti isolati o in agglomerato non allacciato alla pubblica fognatura.

Nuovi scarichi o obbligo regolarizzazione scarichi esistenti in zone non servite da pubblica fognatura se a distanza inferiore a 300 m dalla linea di costa dei laghi o all’interno della fascia tra il previgente limite del chilometro (vecchio limite stabilito dal R.R. 3/2006) e i 300 m - Informazioni in merito alla procedura di presentazione dell'istanza alla Provincia di Varese.


Entrato in vigore il 17/04/2019 il Regolamento Regione Lombardia n. 6 del 2019, ha approvato la nuova normativa in materia di disciplina e regimi amministrativi degli scarichi di acque reflue domestiche e di acque reflue urbane, in sostituzione del Regolamento Regione Lombardia n. 3/2006.

Si informano gli utenti che il base al regolamento sopra richiamato chi avesse la necessità di formalizzare la richiesta di autorizzazione allo scarico per le acque reflue domestiche su suolo o in corpo idrico superficiale alla Provincia di Varese, può reperire informazioni in merito alla procedura di presentazione dell'istanza sul sito internet della Provincia di Varese clicca qui o chiedendo informazioni al tecnico incaricato Ing. Federica Bianchi (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; tel 0332.252748).

Chi deve fare richiesta? Chi costruisce una nuova costruzione o che ha già uno scarico esistente non allacciato alla pubblica fognatura in quanto distante più di 50 m dalla stessa e ricade nel limite del 1 chilometro (vecchio limite stabilito dal R.R. 3/2006) dalla linea di costa dei laghi, ha l'obbligo di regolarizzare il proprio scarico facendo richiesta alla Provincia di Varese (vedi sopra).

Pertanto è possibile ottenere l'autorizzazione allo scarico su suolo o in corpo idrico superficiale per gli scarichi di insediamenti isolati nella fascia dei 300 metri dalla linea di costa, purché sia già stato realizzato o il richiedente si impegni ad installare un trattamento "più spinto".

E' necessario inoltre che tutti gli scarichi ubicati all’interno della fascia tra il previgente limite del chilometro (vecchio limite stabilito dal R.R. 3/2006) ed i 300 metri siano regolarizzati in quanto autorizzabili come previsto dal R.R. 6/2019. A tal fine si fa presente che il comma 6 dell'art. 6 del vigente Regolamento assegna, ai titolari degli scarichi esistenti, un anno di tempo per presentare l'istanza al fine di rendere possibile la regolarizzazione. Trascorso il suddetto periodo gli scarichi in argomento saranno considerati non autorizzati e pertanto i titolari degli stessi passibili di sanzione pecuniaria amministrativa ex art. 133, comma 2, del D.Lgs. 152/2006. 

 

Download
Download this file (Regolamento Regionale 6.2019.pdf)Regolamento Regionale 6.2019[ ]704 kB

Ultime notizie

Chiusura Ufficio Anagrafe e Protocollo del 10.09.2019

Si avvisa la cittadinanza che il giorno 10.09.2019 l'Ufficio Anagrafe/Protocollo sarà chiuso al pubblico per corso di formazione.

MODIFICA ORARI UFFICIO ANAGRAFE E PROTOCOLLO

Si avvisano i cittadini che, in via sperimentale, per il mese di settembre 2019 a partire dal giorno 02.09 l’ufficio anagrafe/stato civile/elettorale e protocollo osserverà i seguenti orari:

Avviso cittadinanza

AVVISO DA PARTE DI COINGER

Torna all'inizio del contenuto